Home - Chiamata per Idee

WORKSHOP ENERGIA E RETI – Roma, 20 novembre 2012

Studiare Sviluppo srl, società in-house di amministrazioni centrali, ha lanciato il 7 gennaio 2011 una chiamata per idee per acquisire idee progettuali di sistemi di imprese nelle Regioni Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, da sottoporre a studi di fattibilità. La chiamata si è chiusa il 21 febbraio 2011.

La Chiamata per Idee è indirizzata ad interventi di risparmio ed efficienza energetica, inclusa la produzione di energia rinnovabile presso gli usi finali, in una logica di reti di aziende (reti fisiche e/o,in casi estremi, reti di conoscenza/gestione).

Sono state inviate entro i termini, n. 23 (ventitré) Idee Progettuali, per un totale di 189 (centottantanove) aziende coinvolte, di cui:
  • n.9 idee dalla Regione Calabria
  • n.6 idee dalla Regione Campania
  • n.5 idee dalla Regione Puglia
  • n.3 idee dalla Regione Sicilia

Un'analisi quali-quantitativa degli elaborati pervenuti, nei limiti delle risorse disponibili, ha portato all'individuazione di 8 (otto) Idee Progettuali (riportate nella tabella che segue in base al numero di registrazione sulla piattaforma), quali maggiormente rispondenti ai requisiti richiesti dall'Avviso di Chiamata per Idee. Tali idee saranno oggetto di studi di fattibilità di cui all'avviso in oggetto.

Domanda Soggetto proponente Denominazione idea progettuale
30 Aurora Srl PAPAIANNIGROUP
36 Lamezia Europa Spa Lamezia Europa Spa
37 Consorzio ASI GELA E.RI.C.R.I. Gela (Elettricità - Riscaldamento - Climatizzazione - Rinnovabili - Industria)
69 Consorzio ASI Benevento geo
81 BARONIA SVILUPPO IMPRESA S.C.P.A. BARONIA SVILUPPO IMPRESA S.C.P.A.
85 Consorzio Sibarit O.P. Piano Energetico Distrettuale della Piana di Sibari
92 Consorzio Forestale Silano Polo per il legno boschivo Silano
96 R.R.S. S.r.l. Consorzio BUCCINO Greenland


Studiare Sviluppo effettuerà degli studi di fattibilità, a proprio carico, sulle idee progettuali più rispondenti alle finalità del POI Energia e della Linea di attività 2.5. In base agli esiti di tali studi di fattibilità, il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare potrà co-finanziare gli interventi nell’ambito del POI Energia, nel pieno rispetto della normativa in materia di concorrenza.

La trasmissione delle idee progettuali è avvenuta esclusivamente attraverso il presente sito. Istruzioni ed ulteriori chiarimenti sono disponibili dal menu in alto.

Nei mesi di settembre e ottobre 2010 Studiare Sviluppo ha organizzato i seguenti seguenti incontri sul territorio delle quattro Regioni Convergenza, in partnership con attori locali, per presentare la Chiamata per Idee:



A tali incontri di rilevanza regionale hanno fatto seguito ulteriori incontri su scala locale.

Le presentazioni curate da Studiare Sviluppo hanno riguardato le finalità e modalità di attuazione della linea 2.5 e le modalità di presentazione delle idee progettuali.

Per maggiori informazioni
E-mail: POIenergia@studiaresviluppo.it
Skype: poienergia2-5
Tel.: +39 06 69921659